Al cinema Astra i due candidati si sono confrontati sul tema con Elisabetta Meucci, Assessore all’urbanistica, politiche del territorio e patrimonio non abitativo. Ne è scaturito un dibattito interessante e proficuo si spera prodromico di più forti e strette collaborazioni. Molti i temi trattati, dalla necessità di far divenire Firenze città universitaria, al tema degli alloggi per gli studenti e a spazi di socializzazione, alla questione della vocazione internazionale della città e dell’Università.

Non poteva mancare, nel corso della discussione, il riferimento alla drammatica situazione di degrado della zona intorno a piazza Brunelleschi e ai conseguenti rischi, perduranti ormai da lungo tempo, circa le condizioni di sicurezza di lavoratori e studenti frequentanti il plesso bibliotecario umanistico. Sul tema sono stato tranchant: non più rimandabile la posa in opera di un accesso controllato ai locali universitari di quel plesso.

L’impegno è forte ed ha il senso anche di dare un segnale forte al Comune, alla Polizia Municipale e alle autorità preposte all’ordine pubblico, affinché ciascuno si prenda le proprie responsabilità per la parte di competenza.